heynow.eu


CasArcobaleno


Io sostengo CasArcobaleno - Marco di Arcigay

Abbiamo davanti a noi una sfida di quelle grandi. E abbiamo bisogno del tuo aiuto per realizzarla. Immagina uno spazio di condivisione e di servizi, con sportelli dedicati a tutte le età, specificità, necessità e bisogno delle persone. Un cantiere culturale che si confronti e elabori input provenienti dall'interno e dall'esterno. Uno spazio serale di aggregazione, divertimento e socializzazione. Un tessuto con la circoscrizione, il territorio, la città e la regione. Pensa: 14 associazioni che si mettono assieme per realizzare tutto questo. E anche molto di più...

Abbiamo bisogno del tuo aiuto perchè dobbiamo ristrutturare gli spazi. E spenderemo circa 10.000 euro che al momento non abbiamo. Per questo abbiamo lanciato una campagna di crowdfunding, a cui tutti e tutte possono contribuire anche solo con 10 euro. Puoi contribuire facilmente. Apri il link, clicca su partecipa e fai una donazione tramite carta di credito. Tutto quanto donerai sarà detraibile dalle tasse e inoltre verrà rendicontato in relazione alle spese fatte per ristrutturare gli spazi.

Se vuoi, inoltre, puoi partecipare alla campagna #casarcobaleno. Come fare? E' semplicissimo! Puoi farti una foto o un breve video in cui ci racconti perchè sostieni CasArcobaleno. Twitta o condividi la foto sulla pagina fb di CasArcobaleno (canale twitter @casarcobaleno / facebook facebook.com/casarcobaleno ). L'obietivo è di far diventare questa campagna quanto più possibile virale in modo da dare a tutte e tutti la possibilità di conoscere il progetto e di sostenerlo. Inoltra questo messaggio ai tuoi contatti, coinvolgi i tuoi amici e amiche.


CasArcobaleno va al Queever Torino

CasArcobaleno va al Queever! La presentazione dal palco con le associazioni!

Sono 14 le associazioni di Torino che hanno deciso di mettersi assieme per costruire un centro culturale e aggregativo come quelli presenti nelle città di Berlino, New York, San Francisco e altre. Per la prima volta in Italia aprirà una realtà di respiro internazionale, e addirittura con un'idea che supera tutte le altre: infatti, in #CasArcobaleno ci sono sia associazioni #LGBT che associazioni non LGBT e questo è un enorme valore aggiunto, che ci proietta fuori dai nostri confini per costruire uno spazio che sarà più grande di noi.

Immaginate: di giorno i servizi alla collettività: sportelli accoglienza, mobilità internazionale, biblioteca, sala studio, gruppi di supporto, progetti, gruppi di interesse, gruppi di acquisto solidale, incontri, dibattiti e molto, molto altro. La sera film, party, eventi per tutti i gusti (anche only women) o anche solo un locale dove passare una serata tranquilla tra amici e amiche. Tutto quanto sarà ricavato dalle serate andrà a finanziare i servizi, gli sportelli, gli interventi nelle scuole, i pride, le iniziative culturali, politiche e manifestazioni a tutela dei diritti di tutte e tutti.

CasArcobaleno è inoltre un bene comune, ovvero apparterrà a tutte e tutti. Proprio per questo, per conquistare questo bene comune chiediamo l'aiuto di tutte e tutti. Abbiamo bisogno di raccogliere almeno 10.000 euro per i lavori di ristrutturazione e, come tutte le associazioni, non abbiamo molti soldi. Potete darci una mano facendo una donazione su Produzioni dal Basso

oppure un bonifico a Arcigay Torino "Ottavio Mai" (capofila del progetto) Iban IT71E0501801000000000119593 indicando come causale "donazione Casarcobaleno" oppure potete darci direttamente i soldi quando ci incontrate alle serate o altrove.


Io sostengo CasArcobaleno - Alessio di ASD Gattonero

Abbiamo davanti a noi una sfida di quelle grandi. E abbiamo bisogno del tuo aiuto per realizzarla. Immagina uno spazio di condivisione e di servizi, con sportelli dedicati a tutte le età, specificità, necessità e bisogno delle persone. Un cantiere culturale che si confronti e elabori input provenienti dall'interno e dall'esterno. Uno spazio serale di aggregazione, divertimento e socializzazione. Un tessuto con la circoscrizione, il territorio, la città e la regione. Pensa: 14 associazioni che si mettono assieme per realizzare tutto questo. E anche molto di più...

Abbiamo bisogno del tuo aiuto perchè dobbiamo ristrutturare gli spazi. E spenderemo circa 10.000 euro che al momento non abbiamo. Per questo abbiamo lanciato una campagna di crowdfunding, a cui tutti e tutte possono contribuire anche solo con 10 euro. Puoi contribuire facilmente. Apri il link, clicca su partecipa e fai una donazione tramite carta di credito. Tutto quanto donerai sarà detraibile dalle tasse e inoltre verrà rendicontato in relazione alle spese fatte per ristrutturare gli spazi.

Se vuoi, inoltre, puoi partecipare alla campagna #casarcobaleno. Come fare? E' semplicissimo! Puoi farti una foto o un breve video in cui ci racconti perchè sostieni CasArcobaleno. Twitta o condividi la foto sulla pagina fb di CasArcobaleno (canale twitter @casarcobaleno / facebook facebook.com/casarcobaleno ). L'obietivo è di far diventare questa campagna quanto più possibile virale in modo da dare a tutte e tutti la possibilità di conoscere il progetto e di sostenerlo. Inoltra questo messaggio ai tuoi contatti, coinvolgi i tuoi amici e amiche.


Verso una legge contro l'omofobia e transfobia convegno Torino 2

Verso la legge contro l'omofobia e la transfobia,
profili di diritto penale e costituzionale

Ospiti del Convegno come relatori saranno il prof. Massimo Cavino, Professore di Diritto costituzionale presso l'Università del Piemonte Orientale "A. Avogadro", il prof. Luca Imarisio, Professore di Diritto costituzionale e parlamentare presso l'Università di Torino, l'avv. Luca Morassutto del Foro di Ferrara, delegato nazionale Arcigay per le questioni legate all'omofobia e alla transfobia.

Il convegno segue temporalmente l'iniziativa formativa iniziata a Ferrara il sei dicembre 2013, avente come relatori il prof. Andrea Pugiotto e il prof. Emilio Dolcini, e si inserisce in una road map di convegni che toccheranno anche le città di Napoli e Roma.

Arcigay si è resa subito disponibile a patrocinare questo importante evento formativo unitamente ad Articolo29, realtà scientifica di livello nazionale che unisce i maggiori studiosi in materia lgbt in Italia.

L'Ordine degli avvocati di Torino ha concesso all'evento 3 crediti formativi per i partecipanti.

Il convegno gode del patrocinio del comune di Torino, della Provincia di Torino, dell' UNAR e del Coordinamento Torino Pride LGBT. Il convegno ha ricevuto il plauso della Presidenza della Repubblica.


Eventi

Incontro con i genitori

giugno 21 @ 20:00 - 21:30

Casa Arcobaleno,

Via Bernardino Lanino 3 
Torino, 10152

 

Incontro con i genitori Da genitore a genitore. Non restare sola, non restare solo, non chiuderti nei tuoi pensieri. Anche noi viviamo la tua esperienza. Parlarne ci fa bene. Ti aspettiamo. Abbiamo bisogno l'uno dell'altra. Non ti tirare indietro. Ogni settimana, il martedì, dalle 20 alle 21.30 vieni a parlare con i genitori Agedo a CasArcobaleno. Se vuoi puoi anche telefonare al numero 335 7081862 (sede Agedo).

Gruppo AMA RGR

luglio 1 @ 21:30 - 23:30

Casa Arcobaleno,

Via Bernardino Lanino 3 
Torino, 10152

 

Attività molto importante di rete genitori rainbow, per ascoltarsi e aiutarsi in tutta sicurezza, in amicizia, dove essere solidali.  

Gruppo AMA RGR

luglio 15 @ 21:30 - 23:30

Casa Arcobaleno,

Via Bernardino Lanino 3 
Torino, 10152

 

Attività molto importante di rete genitori rainbow, per ascoltarsi e aiutarsi in tutta sicurezza, in amicizia, dove essere solidali.  

Gruppo AMA RGR

luglio 29 @ 21:30 - 23:30

Casa Arcobaleno,

Via Bernardino Lanino 3 
Torino, 10152

+ Google Map:

 

Attività molto importante di rete genitori rainbow, per ascoltarsi e aiutarsi in tutta sicurezza, in amicizia, dove essere solidali.  

SETTEMBRE 2016

Gruppo AMA RGR

settembre 9 @ 21:30 - 23:30

Casa Arcobaleno,

Via Bernardino Lanino 3 
Torino, 10152

Attività molto importante di rete genitori rainbow, per ascoltarsi e aiutarsi in tutta sicurezza, in amicizia, dove essere solidali.  

 

CasArcobaleno

CasArcobaleno nasce come progetto nel 2012, su iniziativa del Comitato Territoriale Arcigay Torino “Ottavio Mai” e prende avvio ufficialmente dal V Congresso di Arcigay Torino il 17 maggio 2014. Nasce a Torino per una serie di motivi molto particolari e per nulla casuali: il capoluogo subalpino è da sempre all’avanguardia per quanto riguarda la costruzione dei sentimenti di cittadinanza, le lotte per l’autodeterminazione delle persone e per i diritti della comunità LGBT. È infatti la Torino degli anni Settanta – in un momento tra i più tragici della propria storia sociale e politica ma denso di fermento culturale –  che vede nascere il FUORI! Prima forma associativa nella storia dell’attivismo omosessuale nel nostro Paese.

CasArcobaleno nasce in un quartiere particolare di Torino. Un quartiere fitto di contrasti e di dialoghi, di incontri e di necessità. Porta Palazzo, la porta più larga e aperta di Torino, da sempre luogo di arrivo e di lavoro di migliaia di emigrati, donne e uomini tanto dal resto d’Italia quanto dal più vasto mondo, sempre più vicino e presente, sia esso Mediterraneo o Estremo Oriente, America Latina, Europa dell’est o Africa. Un quartiere dove non mancano i problemi, una frontiera culturale ma non un limite, un luogo dell’anima e dei corpi ricco di possibilità, di storie e di lingue, di religioni e costumi, profumi e distanze da colmare.

CasArcobaleno nasce per rispondere ad alcune esigenze della città e della sua popolazione LGBT. E’ anche un luogo di incroci e contraddizioni, di sovrapposizioni e contaminazioni. Casarcobaleno non è solo la sede di molte associazioni e gruppi della variegata galassia LGBT ma è luogo di cittadinanza attiva e consapevole che fa vivere l’incontro e l’apertura con gruppi e associazioni che a questo mondo non appartengono, affinché aprano quel mondo all’esterno e creino apertura anche all’interno delle proprie dinamiche associative e politiche. In modo che la battaglia per il diritto sia davvero di tutte e tutti, di amiche e amici, fuori dai confini ristretti e ghettizzanti dei limiti costruiti dalle reciproche mission. Casarcobaleno è una crisi cercata, positiva. Una rimessa in gioco, una scommessa col futuro.

CasArcobaleno è da un lato un porto sicuro, un giardino segreto, per rispondere al bisogno di costruire uno spazio dove potersi confrontare e crescere in un ambiente messo in sicurezza, dall’altro è anche un centro nevralgico produttore di cultura e crocevia di storie, aperto al mondo e alle sue culture, alle persone e al quartiere, alla narrazione di una nuova società possibile e realizzabile.

CasArcobaleno è casa: un luogo pubblico e privato, abitato da una o molte associazioni, a seconda del momento scelto per visitarlo, è un luogo mentale – che presuppone la presenza di una modalità di ragionamento inclusivo e di valorizzazione delle differenze di chi lo compone – ed anche fisico – che obbliga tramite la configurazione degli spazi e dei tempi a una contaminazione delle proposte e delle identità.

CasArcobaleno è un polo integrato di servizi di interesse pubblico rivolti alla popolazione LGBT e di servizi diretti alla popolazione cittadina tutta creati dalla popolazione LGBT stessa. E’ l’esplosione del concetto dell’associazionismo LGBT inteso come Bene Comune, ovvero una possibilità di crescita per tutta la società. CasaArcobaleno è sintesi di bisogni e ramificazione di desideri.

CasArcobaleno è un progetto politico e sociale in divenire al quale hanno ad oggi aderito:

Agedo Torino, Altera – Generatore di Pensieri in Movimento, Arcigay “Ottavio Mai” Torino, Associazione culturale e ricreativa Sauna 011, Badhole Video, Coogen – Coordinamento genitori Torino, Famiglie Arcobaleno, Giosef Unito, Gruppo sportivo Gatto Nero, Odv Casa Arcobaleno, Polis Aperta, Quore, Rete Genitori Rainbow, Trepuntozero.

Contact us